Si dice che la leggenda delle fatine dei denti sia nata negli Stati Uniti all’inizio del 1900, sebbene molti paesi in tutto il mondo abbiano tradizioni uniche che segnano la perdita dei denti da latte di un bambino, quella delle fatine è la più diffusa e che se gestita al meglio potrebbe aiutarvi a educare i vostri bimbi verso una corretta igiene orale.

I bambini generalmente iniziano a perdere i loro denti da latte tra i 5 ei 7 anni. Quando vostro figlio avrà raggiunto la serie completa di 32 denti adulti, avrà già perso 20 denti da latte. Quando un bambino perde il suo primo dente, i genitori potrebbero desiderare di fissare delle aspettative riguardo alle visite delle fatine dei denti.

Inizia una tradizione della Fatina dei denti per incoraggiare le buone abitudini dentali
Le idee creative sui denti fatati possono anche incoraggiare l’educazione alla cura dei denti e stabilire buone abitudini quotidiane. Insistere sull’importanza della routine di cura dentale utilizzando proprio la fatina dei denti è un modo divertente per ricordare ai bambini di lavarsi e usare il filo interdentale. Ci sono molte pubblicazioni online dove si trovano fiabe e biglietti stampabili che hanno come protagonista la fatina dei denti, oppure puoi progettarle con carta da lettere e glitter per la polvere di fata per rendere l’esperienza ancora più autentica.

I contenitori di denti sono un altro oggetto associato alle visite dalla fatina dei denti. Mini scrigni del tesoro sono un’opzione. I cuscini a forma di dente o i cuscini monogrammati con le tasche per tenere il dente perso contribuiranno ad evitare di perdere l’oggetto importante prima che la fatina dei denti arrivi a prenderlo.

Perdere un dente è uno dei grandi riti di passaggio durante l’infanzia, che comporta la trasformazione magica dei loro denti in denaro o un piccolo dono. L’idea tradizionale della fatina dei denti coinvolge il bambino che pone il dente sotto il cuscino di notte e si sveglia la mattina dopo per scoprire che la fatina dei denti ha lasciato il denaro al suo posto. Tuttavia, ci sono molti modi per rappresentare la fatina dei denti che può rendere l’esperienza di tuo figlio ancora più memorabile.
Mentre un bambino di 8 o 9 anni può essere eccitato di trovare i soldini, un bambino più piccolo probabilmente non capirà il valore del denaro e potrebbe essere più felice con qualcosa di diverso e speciale. A seconda di quanto stravagante vuoi essere, la fatina dei denti potrebbe lasciare un libro, un piccolo giocattolo o addirittura qualcosa come i biglietti per lo zoo o per il cinema.. Basta tenere a mente che qualunque cosa tu faccia per il primo dente, stabilirà le aspettative per tutto il resto.

Rendila un’esperienza totale
Ci sono molti altri extra che puoi fare per aggiungere al mistero e alla magia dell’esperienza della fatina dei denti. Pensa a prendere uno speciale cuscino per i denti con una tasca per il dente. In questo modo, la “fatina dei denti” sa dove trovarla senza cercare sotto la testa di tuo figlio. Puoi comprarli o, se ti senti furbo, crearne uno tuo.
Un’altra idea è quella di lasciare che la fatina dei denti lasci un biglietto per il tuo bambino. Usa una penna speciale, metti un po ‘di creatività nella scrittura e poi spolvera un po’ di glitter sulla carta per creare polvere fatata. Potresti fare in modo che la fatina dei denti spieghi cosa sta per succedere al dente e lasciare un messaggio incoraggiante al tuo bambino per continuare a spazzolare.

Una lettera della fatina dei denti è un ottimo modo per incoraggiare il bambino a mantenere la propria salute orale mentre prolunga il tempo delle fantasie infantili finché è possibile.

Alcuni bambini sono naturalmente scettici. Se vuoi mantenere vivo il mistero della fatina dei denti il più a lungo possibile, assicurati di non scrivere nella tua calligrafia quando lasci un biglietto della fata. Puoi stampare una lettera con un carattere elaborato dal tuo computer, o scrivere le tue lettere fatate in minuscole lettere in stampatello con una penna a punta molto fine, in modo che il tuo bambino possa vederlo scritto da qualcuno molto più piccolo di mamma o papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *